Ricerca generica nel portale
Ricerca attività per regione, provincia e per categorie
Cerca tra i prodotti dei marchi del settore
Cerca tra i prodotti
 

News - Stufe a pellet: l´andamento del mercato e le novità fiscali

Stufe a pellet: l´andamento del mercato e le novità fiscali

novita fiscale stufa a pellet


Ci siamo resi conto che i nostri comportamenti sconsiderati hanno portato l´ambiente a vivere una situazione instabile e malsana. Le emissioni di anidride carbonica sono intense infatti e vanno a ledere l´integrità del buco dell´ozono permettendo al pianeta di surriscaldarsi con ovvie conseguenze negative per tutti. Oltre alle emissioni di anidride carbonica dobbiamo ovviamente ricordare anche le polveri sottili che creiamo e le emissioni di varie tipologie di sostanze che sono dannose per l´ambiente ma anche per la nostra stessa salute. Adesso che ci siamo resi conto di questa situazione i nostri acquisti sono diventati sempre più sostenibili, acquisti che hanno come obiettivo quindi di regalare all´ambiente una salute maggiore. Proprio questi sono i motivi che hanno spinto molte famiglie italiane in questi ultimi anni a scegliere le stufe a pellet oppure le caldaie a pellet.

 

Il pellet è un combustibile creato con gli scarti della lavorazione del legno che ci permette di rendere le nostre abitazioni indipendenti dai combustibili fossili, che ci permette di rendere minime le emissioni inquinanti e le emissioni di anidride carbonica e che infine ci permette di ottenere un intenso risparmio energetico. Capite bene quindi che si tratta di un combustibile ideale per coloro che sono alla ricerca di una soluzione green per il riscaldamento delle loro abitazioni. Non dovete pensare però che il successo del pellet sul mercato odierno dipenda solo da questo, dipende infatti di sicuro anche dal fatto che il pellet ci permette di ottenere un intenso risparmio economico.

Grazie all´indipendenza dai combustibili fossili e al risparmio energetico infatti le bollette diventano sempre meno intense, arrivando in alcuni casi persino ad azzerarsi. Il pellet inoltre è molto economico e ci permette quindi di risparmiare ancora più intensamente. Capite bene che si tratta di un dettaglio questo da non sottovalutare vista la crisi economica che tutti stiamo subendo e che ci costringe a cercare sempre nuove soluzioni di risparmio per riuscire ad arrivare a fine mese senza pensieri.

 

Il risparmio che le stufe a pellet permettono di ottenere è ancora più intenso grazie alla detrazione fiscale. Da poco è stato chiarito infatti che l´installazione di questi apparecchi comporta una detrazione fiscale pari niente meno che al 50% in quanto si tratta di un´azione che ha come obiettivo quello di rendere la casa migliore da un punto di vista energetico. La detrazione fiscale è possibile anche nei casi in cui non sono presenti delle ristrutturazioni edilizie, ovviamente però è necessario che l´installazione sia ben documentata. Dovete quindi necessariamente fare riferimento su un tecnico qualificato che rediga inoltre un apposito certificato di conformità e che vi offra una certificazione tecnica della stufa a pellet.


Vi ricordiamo che per poter ottenere la detrazione fiscale è necessario effettuare il pagamento della stufa con bonifico bancario e in fase di dichiarazione dei redditi è necessario anche indicare tutti i dati catastali della vostra abitazione.



Keywords:

mercato stufe a pellet, certificato di conformità stufa a pellet, certificazione tecnica stufa a pellet, detrazione fiscale stufa a pellet, installazione stufa a pellet, risparmio stufa a pellet


Tag: stufa a pellet - novita fiscali
Presente nella categoria: News


Ti è piaciuto questo articolo ?

Iscriviti subito alla nostra newsletter

Voglio iscrivermi

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Prodotti in primo piano

Scopri tutti i prodotti delle aziende iscritte al portale

PUCCIPLAST

Idraulica - Cassette di Risciacquo

Top
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK