Ricerca generica nel portale
Ricerca attività per regione, provincia e per categorie
Cerca tra i prodotti dei marchi del settore
Cerca tra i prodotti
 

Fiscale - Sostituzione caldaia e bonus mobili

Sostituzione caldaia e bonus mobili

detrazione 50% sostituzione caldaia e ristrutturazioni


La sostituzione della caldaia permette di usufruire alla detrazione fiscale in relazione all´acquisto di mobili

Con la Legge di bilancio 2017 è stata prorogato anche il cosiddetto Bonus mobili, nella misura del 50%, per gli acquisti che si effettueranno nel 2017.

Tale agevolazione potrà essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal 1 gennaio 2016. Quindi, solo chi fruisce della detrazione per interventi di ristrutturazione edilizia (detrazione 50%) può fruire del Bonus mobili per l’acquisto di mobili, grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni), apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati all’arredo degli immobili oggetto di ristrutturazione.

La detrazione Bonus mobili è collegata agli interventi di ristrutturazione edilizia, tra i quali:
 - manutenzione ordinaria, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale
 - manutenzione straordinaria effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali
 - restauro e risanamento conservativo, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali
 - ristrutturazione edilizia, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, anche se non rientranti nelle categorie elencati nei punti precedenti, sempreché sia stato dichiarato lo stato di emergenza

Tra gli interventi di manutenzione straordinaria rientra la sostituzione della caldaia, in quanto considerato un intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento. Per poter usufruire del bonus arredi, è indispensabile che l’intervento di sostituzione comporti un risparmio energetico rispetto alla situazione precedente.

La guida Bonus mobili 2017, pubblicata dall’Agenzia delle entrate, contiene proprio questa specifica.
Domanda: Ho sostituito la caldaia, posso usufruire dell’agevolazione per l’acquisto di mobili?
Risposta: Si, la sostituzione della caldaia rientra tra gli interventi di “manutenzione straordinaria”. E’ necessario, comunque, che ci sia un risparmio energetico rispetto alla situazione preesistente.

Per ottenere il bonus è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione preceda quella in cui si acquistano i beni. Non è fondamentale, invece, che le spese di ristrutturazione siano sostenute prima di quelle per l’arredo dell’immobile. Non è richiesto che ci sia un collegamento fra i mobili e l’ambiente ristrutturato: l’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici è agevolabile anche se i beni sono destinati all’arredo di un ambiente diverso da quelli oggetto di interventi edilizi, purché l’immobile sia comunque oggetto degli interventi edilizi.




Keywords:

detrazione caldaia, bonus caldaia, legge di bilancio 2017, detrazione ristrutturazione, bonus mobili,


Tag: detrazione fiscale - caldaia - ristrutturazione
Presente nella categoria: Fiscale


Ti è piaciuto questo articolo ?

Iscriviti subito alla nostra newsletter

Voglio iscrivermi

ARTICOLI CORRELATI - Potrebbe interessarti
CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Prodotti in primo piano

Scopri tutti i prodotti delle aziende iscritte al portale

PUCCIPLAST

Idraulica - Accessori Vari

Top
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK